Pagina 404: da errore a opportunità con 12 esempi

Tabella dei Contenuti

quando personalizzare o risolvere la pagina 404
La pagina 404 ti dà l'opportunità di catturare l'attenzione e l'interesse degli utenti se è studiata in modo strategico come nei miei 12 esempi. Scoprili!

La pagina 404 è sinonimo di errore. Però, se ti dicessi che potrebbe essere anche sinonimo di opportunità e stupire gli utenti? Ti spiego il perché in questo articolo portandoti anche 12 esempi di pagine 404 ben studiate.

Cosa è una pagina errore 404?

La pagina 404 è il risultato che l’utente ottiene se il link sui cui ha cliccato è rotto. Questo significa che la pagina o la risorsa Web cercata è stata eliminata, spostata o non più disponibile.

Ecco alcuni casi nel quale si atterra in una pagina 404:

  • L’utente ha digitato in modo errato l’URL;
  • Connessione interrotta;
  • URL rinominato, spostato o eliminato;
  • Dominio non più esistente.

La SEO e l’errore 404 non vanno d’amore e d’accordo

Devo occuparmi di tutte le pagine 404?

La mia risposta è NI.

Come ti spiegherò tra poco, la pagina 404 può rappresentare una bella opportunità, ma solo in alcuni casi. Dunque, ti consiglio di occuparti delle pagine errore 404 per non subire penalizzazioni da parte di Google.

Infatti, Mr. G considera l’errore 404 come un “errore pesante”. Se nel tuo sito ci sono molti di questi, il crawl budget di Google penalizzerà il sito per la cattiva esperienza lato utente. Prova a immaginare di navigare su un sito e continuare ad atterrare su pagine 404 ogni volta che clicchi un bottone o un link. Frustrante, vero?

Ecco, proprio perché il primo interesse di Google sono sempre le persone, non correggere gli errori 404 determinerà un punteggio SEO basso per il tuo sito influendo in modo negativo sul posizionamento.

Come risolvere un errore 404?

Non ti preoccupare, non voglio terrorizzarti; quindi, andiamo a vedere come puoi intervenire per correggere le pagine 404 del tuo sito.

Ci sono due metodi:

  • Utilizzando Google Search concole
  • Utilizzando dei SEO tool
  • Online

Risolvere pagina 404 con Google Search Console

Prima di tutto dovresti avere l’accesso a Google Search Console (se non ce l’hai chiedilo al tuo SEO copywriter/specialist, al tuo web designer o registra il dominio in autonomia seguendo le istruzioni di Google).

Il passaggio che trovo più semplice è questo:

Verifica dominio>provider del nome> CNAME> accedi al provider del tuo dominio (es. cpanel)>vai su zone editor DSN dalla barra di ricerca>aggiungi “CNAME” record>inserisci le righe come indicato nelle istruzioni di Google Search Console.

Una volta registrato il dominio potrai andare sulla sezione pagine>non indicizzate>non trovate (404).

Adesso che hai individuato le pagine 404, potrai procedere in 2 modi:

  • Effettuare un 301 redirect: se la risorsa si trova a un URL differente o rimandando a una tua pagina simile;
  • Segnalarle eliminate definitivamente con il codice 410 o il noindex.

Per i redirect e per segnalare il codice 410 ti consiglio di installare il plugin Rank Math gratuito, attivare nelle impostazioni il redirect e procedere da qui.

Risolvere pagina 404 con SEO tool

In questo caso invece di utilizzare Google Search Console, puoi individuare le pagine 404 attraverso dei SEO tool come SEO Zoom, Ubersuggest e Semrush.

Ti consiglio di sfruttare Ubersuggest che permette di fare un audit al giorno gratuitamente.

Dopo aver individuato le pagine 404 dovrai procedere come sopra:

  • Reindirizzarle con il 301 redirect: se la risorsa si trova a un URL differente o rimandando a una tua pagina simile;
  • Segnalarle eliminate definitivamente con il codice 410 o il noindex.

Per i redirect e per segnalare il codice 410 ti consiglio di installare il plugin rank math gratuito, attivare nelle impostazioni il redirect e procedere da qui.

Risolvere pagina 404 con test online

Questo è l’ultimo caso e prevede l’individuazione gratuita delle pagine 404 attraverso alcuni siti online:

Personalmente ti consiglio di installare Google Search Console che può esserti molto utile per tenere monitorato l’andamento del tuo sito.

Pagina 404: quando può essere un’opportunità

Dunque, torniamo alla mia risposta NI alla domanda “devo correggere tutte le pagine 404?”

Per capire se devi reindirizzarle ti lascio un semplice schema.

Dunque, se il contenuto non è equivalente a nessun’altra pagina del nostro sito è meglio lasciare la pagina 404, ma personalizzandola.

Infatti, come da un test eseguito dalla SEO consultant Mariachiara Marsella, le pagine 404 personalizzate hanno un impatto positivo per la SEO in quanto considerata di alto valore.

Inoltre, se la pagina 404 rispecchia il tono di voce del tuo Brand e la sua personalità, l’impatto che avrà sul lettore sarà positivo e questo molto probabilmente continuerà a navigare nel tuo sito.

La pagina 404 può essere un’opportunità per il tuo Brand di stupire l’utente e rimanere impresso nella sua mente se viene studiata e personalizzata correttamente.

Cosa scrivere in una pagina 404?

La pagina 404 dovrebbe includere un visual in linea con il Brand e un copy che rispecchi il tono di voce del Brand. Non è sempre necessario utilizzare l’ironia; anzi, può essere controproducente se non rispecchia il Brand.

Ti immagini trovare nella pagina della Nespresso, Brand caratterizzato da un tono di voce sofisticato, un messaggio tipo “Oops, qui non c’è nessuno! Forse George è andato a prendersi un caffè. What else? Puoi tornare alla Home”.

Stonerebbe con tutto il Brand, non credi?

Ecco perché solitamente questa pagina viene fatta personalizzare dal web designer insieme al copywriter per un effetto che stupisca l’utente e lo spinga a conoscere meglio il Brand senza abbandonare la pagina.

Personalmente, come per i testi del sito Web, scrivo il copy della pagina 404 andando a studiare il tono di voce del Brand e la personalità. Questa pagina avrà sempre dell’humor, ma in base all’identità del Brand sarà più o meno marcato.

12 esempi di pagina 404 creativa e personalizzata.

Per farti capire quanto una pagina 404 possa essere un’opportunità per mostrare le sfumature della tua identità ti riporto alcuni esempi da me ricercati e selezionati di pagine 404 personalizzate e creative.

#1: Mirko Ciesco

Questa è la pagina del Web Performer Mirko Ciesco. Del copy si è occupata in modo magistrale Alessia D’Alfonso facendo riferimento al tema dei numeri.

#2: Alessia Savi

Sono atterrata sulla pagina 404 di Alessia per caso e mi ha strappato un sorriso, oltre ad avermi conquistata. La pagina è un grande esempio di come l’errore 404 possa essere un’opportunità per far conoscere meglio il Brand.

#3: Rigoni di Asiago

Riferendosi all’ultima novità della nocciolata senza latte, la pagina 404 di Rigoni rispecchia l’identità del Brand e il suo tono di voce

#4: Silvia Pelucchi

La pagina 404 di Silvia rispecchia il suo tono frizzante e i gatti conquistano sempre!

#5: Davide Bertozzi

Davide è un direttore creativo e un copywriter; quindi, ero sicura di trovare una pagina 404 personalizzata. In questo caso il protagonista è Milo, un simpatico cagnolino che aiuterà l’utente a ritrovare la strada digitale.

#6: Walt Disney

Da amante della Disney non poteva mancare una delle loro pagine 404 con il simpaticissimo Stitch che sembra si sia mangiato la pagina che l’utente stava cercando.

#7: Silvia Sola

Silvia è una copywriter con diversi anni di esperienza. La sua pagina 404 fa riferimento a “una mamma per amica” e da appassionata della serie non potevo che inserirla nel mio articolo.

#8: Spotify

Anche Spotify mi ha piacevolmente stupita attraverso una pagina semplice, ma in tema con l’immagine di un gira dischi e il copy “404s & Hearthbreaks” probabilmente in riferimento all’album “808s & Heartbreaks” di Kanye West.

#9: Lego

La pagina 404 di Lego strappa una risata grazie all’immagine divertente di uno dei loro personaggi.

#10: Nicole Curioni

Nicole ha studiato una pagina in linea con la sua palette e con il suo tono di voce in modo semplice, ma efficace.

#11: Mercury

Questa pagina 404 mi è piaciuta moltissimo per la possibilità di interagire con il puzzle. Ottimo spunto per tenere l’utente di più sul sito (a chi non piacciono i rompicapo?)

#12: Freepik

Anche il sito delle immagini stock ha la pagina 404 personalizzata mostrando degli astronauti che fluttuano e avvertono che la pagina deve essere finita fuori dall’universo.

errore 404 di freepik

La pagina 404 può essere una grande opportunità per conquistare gli utenti e stupirli, ma deve essere studiata al meglio sia dal punto di vista grafico che dal punto di vista della scrittura. Come Copywriter posso occuparmi della scrittura dei testi del tuo sito tra i quali quelli della pagina 404. Insieme al/alla web designer di tua scelta o da me suggerito/a possiamo creare una casa digitale che rispecchi il tuo Brand e risuoni nella mente e nel cuore delle persone.

Tabella dei Contenuti

Sara Gheno

Sono Sara Gheno e mi occupo di strategie di comunicazione e identità verbali. Compongo parole che permettano a Brand e Personal Brand di amplificare i loro valori e la loro personalità affinché riescano a intercettare il loro cliente ideale e i motori di ricerca. Li aiuto a trovare la loro frequenza attraverso una comunicazione armoniosa, onesta e rispettosa e do inchiostro alla loro voce.

Ultimi articoli: